Camminando...



    Camminando
    su di una corda sospesa a metà tra 
    cielo e terra;
    come un funambolo, la sua vita è una 
    continua emozione.

    Camminando
    lungo una strada sterrata senza fine;
    come un vagabondo, in viaggio, 
    senza una meta,
    la sua vita, una continua ricerca.

    Camminando
    vedo il sole sorgere, un nuovo giorno che nasce;
    come un bimbo, aspetta la luce di una vita nuova.

    Camminando
    lungo i corridoi di un treno, sta percorrendo il suo viaggio
    tra una fermata e l’altra;
    come un controllore, su e giù dal treno, 
    con i minuti contati.

    Camminando
    è la mia vita che scorre,
    è la mia vita che esiste,
    è la mia vita che urla,
    è la mia vita che canta,
    è la mia vita che piange.

    Camminando... è la mia vita!

                        Marzia Melloni
                          05/06/99




3 commenti:

  1. complimenti io non sono mai riuscita a scrivere una poesia e ammiro molto chi ci riesce. Valeria

    RispondiElimina
  2. Bella, molto bella.
    Io la prendo, è dedicata a me anche se non mi conoscevi ero lì! l'hai scritta il giorno del mio compleanno..... di qualche compleanno fa. Grazie
    Milena d

    RispondiElimina
  3. ... e camminando...
    ...un passo dietro l'altro, ho incrociato TUOI passi...trovando un tesoro d'amica !
    Tesoro mio, perdonami se ultimamente scarseggiano le mie visite, ma sono presa...però sei sempre nella mia testolina, di questo non dubitare mai!

    Ti voglio bene, dolce weekend!

    M@ddy

    RispondiElimina

L'arte non imita, interpreta.
Carlo Dossi